Domenica 08 LUGLIO 2018, ore 21:00 presso il SANTUARIO S. MARIA DELLA GROTTELLA (GIARDINO DEL VESCOVO) - COPERTINO

GRAN GALÀ “SOGNO IN ARTE”

LA TRAVIATA e le altre Donne

in occasione del 250° anniversario della canonizzazione di San Giuseppe da Copertino

INTERPRETI | Soprano: Diana Tugui,

Tenore: Paride Cataldo - Baritono: Ernesto Petti

Con la partecipazione straordinaria di:

Tenore: Salvatore Cordella, Federico Buttazzo

Soprano: Shin Siu - Danzatrice: Elena La Stella

Attori: Carla Guido, Andrea Rizzoli

Regista: Rosangela Giurgola

Ensemble: I Solisti del Sesto Armonico

 

Assegnazione del Premio “Germogli d’Arte”

Tenore: Paride Cataldo

Arrangiamenti e Direzione: Maestri Peppe Vessicchio e  Sergio La Stella

Costo biglietto: 20 €

L’8 luglio, presso il Santuario S. Maria della Grottella (Giardino del Vescovo) a Copertino, ore 21, il Festival Internazionale delle Arti, per finire in bellezza, proporrà la sua veste più elegante con il Gran Galà “Sogno in Arte” – la Traviata e le altre donne.
Come ogni anno, in occasione del Gran Galà conclusivo del Festival, il vero “Sogno in arte” verrà vissuto da un allievo dell’accademia, a cui verrà assegnato il Premio Germogli D’Arte.
Quest’anno la scelta è ricaduta sul giovane tenore 25enne Paride Cataldo, di Teano (CE), che si cimenterà col suo debutto in scena nel ruolo di Alfredo.
Il Gran Galà, infatti, che andrà in scena con la regia di Rosangela Giurgola, celebrerà la figura di grandi donne del melodramma e del teatro, entrate nell’immaginario comune per la loro forza iconica, per il loro amore estremo e la femminile delicatezza d’animo.
Lo spettacolo, nato da un’idea originale di Peppe Vessicchio, partirà dalla celebrazione di Violetta Valery, protagonista della Traviata di Giuseppe Verdi, per guidare lo spettatore, attraverso un’introspettiva rappresentazione del terzo atto dell’opera verdiana, in un sogno che celebrerà le follie e i deliri immortali di donne senza tempo, sempre moderne e sempre affascinanti per le loro bizzarre esistenze.Violetta sarà interpretata dal soprano rumeno Diana Tugui, madrina della serata, stella del panorama lirico internazionale e già apprezzatissima Traviata e Musetta nelle scorse stagioni liriche leccesi.
Insieme a Lei a interpretare i testi scritti dal M° Vessicchio, che curerà anche la trascrizione per l’Ensemble I solisti del Sesto Armonico - diretti dal M° Sergio La Stella- l’attore Andrea Rizzoli.
Tra gli altri artisti che si avvicenderanno sul palco il soprano Shin Siu, nei panni di Lucia d Lammermor, l’attrice Carla Guido e la danzatrice Elena La Stella.Il tutto sarà arricchito dalle esibizioni dei tenori Salvatore Cordella, direttore artistico del Festival e Federico Buttazzo, premio Germogli d’Arte 2017.